I sicomori di Porta Palio

 

Nella scena iniziale del primo atto, madonna Montecchi, madre di Romeo, chiede a Bentivoglio dove sia suo figlio. L’amico risponde: “Madonna, un’ora prima che il sole si affacciasse alla dorata finestra del levante, la mente turbata m’aveva spinto fuori le mura. Sotto il bosco dei sicomori, a occidente della città, in quell’ora tanto mattutina ho veduto vostro figliolo. Gli sono andato incontro, ma egli scorgendomi, s’è inoltrato nel folto degli alberi.”

Questo scriveva l’autore che nel XVI secolo evidentemente si meravigliava di vedere quel genere di alberi che solitamente vivono in Africa o nel Medio Oriente. Riferimenti ai sicomori li troviamo nei Vangeli e nelle Scritture ebraiche. Per questo motivo Michelangelo Florio li avrà notati tra le usuali specie venete. La singolarità della rilevazione da noi fatta è che codesti alberi sono tuttora allo stesso posto in cui li vide l’autore, presso le antiche mura della città di Verona fuori Porta Palio. Sono anch’essi con la loro persistente presenza testimoni di una verità fin qui tenuta nascosta. Chi altri a Londra poteva rilevare questa particolarità unica se non l’autore del testo?

SITO IN ALLESTIMENTO

Copyright © 2017 www.shakespearetoitaly.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.