I Dardanelli

 

Sulla perfetta conoscenza di quei luoghi, l’autore dà prova più oltre (nella terza scena dell’atto III) quando Otello, travolto dall’ira, descrive a Iago la violenza della sua gelosia per il presunto tradimento di Desdemona. Egli ricorre ad un confronto per comparare la violenza della sua imminente vendetta con quella delle impetuose correnti che agitano le acque dell’Egeo nella zona dinanzi al braccio del mare di Marmara. Per i greci era l’Ellesponto, quel tratto marino che mette in comunicazione l’Egeo con il Mar Nero. A Iago, che si raccomandava prudenza prevedendo una spiegazione e un ripensamento, Otello replica: “Mai, Iago! Come la gelida corrente e il corso impetuoso del mare Pontico non indietreggiano per la marea, ma vanno innanzi diritti verso la Propontide e l’Ellesponto, così i miei pensieri assetati di sangue, nel loro corso violento, non si volteranno mai a guardare indietro, né si umilieranno all’amore, finché una vendetta immensa e totale non li travolga…”.

SITO IN ALLESTIMENTO

Copyright © 2017 www.shakespearetoitaly.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.