Ischia Castello

Il Castello aragonese sorge su di una roccia collegata all’isola di Ischia da un ponte lungo 220 metri. Dall’inizio del Cinquecento era il soggiorno di Vittoria Colonna, sposa di Ferdinando Francesco d’Avalos, marchese di Pescara. Con la morte del marito la marchesa Colonna ne fece un cenacolo di letterati e artisti, tra cui Michelangelo Buonarroti, l’Aretino, Ludovico Ariosto, Giovanni Pontano, Annibale Caro, Jacopo Sannazzaro, Bernardo Tasso e soprattutto di incontri con i numerosi adepti e con gli aderenti agli incontri spirituali di Juan de Valdés che colà spesso soggiornava con la duchessa Giulia Gonzaga, anch’essa vedova dal 1528 di Vespasiano Colonna.

È interessante notare che a Napoli e a Ischia ebbero modo di incontrarsi in quegli anni molti altri personaggi che avevano aderito alla Riforma, come Pier Martire Vermigli, Bernardino Ochino, Pietro Carnesecchi, Galeazzo Caracciolo, Vittore Soranzo, Giovanni Bernardino Bonifacio, Bartolomeo Spadafora, Apollonio Merenda, Marcantonio Flaminio e Caterina Cybo, oltre ovviamente a Michelangelo Florio.

SITO IN ALLESTIMENTO

Copyright © 2017 www.shakespearetoitaly.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.